Il digitale a scuola? Non rovina scrittura e lettura. Ma tutto dipende dall’insegnante

nòva - Il Sole 24 OreTablet e pc rappresentano un valido supporto per l’apprendimento? Oppure i device digitali hanno conseguenze negative in termini di dipendenza e di passività, soprattutto in età evolutiva?

Il dato di fatto è che la tecnologia permette una maggior velocità e fluidità dei processi, ma risulta “vantaggiosa rispetto alla carta solo se mediata dalla individualizzazione della didattica”. Il che significa alla fine che il ruolo decisivo è quello del docente come mediatore e accompagnatore sul percorso didattici, analogico o digitale che sia.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 70