Francia,approvato definitivamente divieto dei cellulari nelle scuole

TGCOM24Il Parlamento francese ha approvato definitivamente il divieto di utilizzo dei cellulari nelle scuole fino ai 14-15 anni di età, promessa della campagna elettorale del presidente Emmanuel Macron.
Lo stop riguarda ogni dispositivo dotato di connessione: cellulare, tablet, orologio.
Sono però previste eccezioni “per scopi pedagogici”.

Leggi tutto… Francia,approvato definitivamente divieto dei cellulari nelle scuole

Visite: 324

Fake news e pensiero critico: il ruolo della Scuola

di Maria Cecilia Averame
Offrire ai ragazzi strumenti e percorsi per sviluppare consapevolezza e competenze tali da non cadere nelle insidie del web, dalle fake news al cyberbullismo, è un imperativo per la scuola.

Occorre saper fornire gli strumenti e i percorsi adeguati a sviluppare consapevolezza e competenze, un “orizzonte di senso”, e la capacità di lettura dei cambiamenti. E per farlo bisogna partire dalla valorizzazione delle specificità del singolo docente.

Leggi tutto… Fake news e pensiero critico: il ruolo della Scuola

Visite: 228

La scuola favorisce i ricchi e punisce i poveri? Le leggi della mobilità educativa

nòva - il sole 24 OREdi Data Journalism Infodata
Se ben progettata, la scuola può essere uno degli strumenti più potenti per favorire la mobilità sociale – dunque fare in modo che anche chi nasce in una situazione meno fortunata riesca ad avere accesso a un’istruzione di qualità, e poi a un lavoro che consente di esprimere al meglio il proprio talento.

Leggi tutto… La scuola favorisce i ricchi e punisce i poveri? Le leggi della mobilità educativa

Visite: 106

Lingua italiana, così evolve sui social network

di Vera Gheno (docente universitaria, membro della redazione di consulenza linguistica dell’Accademia della Crusca)

I social sono accusati di distruggere l’italiano. In realtà la nostra lingua, immutata per secoli, sta dimostrando ottima capacità di adattamento ai nuovi media. Sono, piuttosto, gli Italiani che da molti decenni mostrano una regressione culturale che riversano sui social senza troppa attenzione alla loro reputazione.

Leggi tutto… Lingua italiana, così evolve sui social network

Visite: 128