Solid, il senso dell’idea di Tim Berners Lee per re-inventare il Web

di Riccardo Zanardelli Ingegnere | MBA
Solid è una piattaforma aperta e decentralizzata per gestire i dati sul Web, sviluppata presso il MIT di Boston. Grazie a Solid, gli utenti possono “separare i dati dalle applicazioni”, trasferendoli in un Personal Online Datastore (POD). Dal POD i dati sono resi disponibili a qualsiasi applicazione autorizzata dall’utente, senza essere fisicamente duplicati su di esse.

Solid è concepito per gestire tutti i tipi di dati, siano essi anagrafici, sanitari, immagini, testi, commenti online, stream di dati da wearable e da dispositivi IoT, insomma più o meno tutto, senza dover rispettare uno specifico formato.

Dice Berners-Lee: immaginiamo Solid come una chiavetta USB per il Web. Una chiavetta che è al sicuro nelle nostre mani ma che noi possiamo inserire dove desideriamo, ad esempio per attivare un servizio. Semplice e chiaro.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 22