Piano nazionale per l’educazione al rispetto

https://www.noisiamopari.it/
Il “Piano nazionale per l’educazione al rispetto” è finalizzato a promuovere nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado un insieme di azioni educative e formative volte ad assicurare l’acquisizione e lo sviluppo di competenze trasversali, sociali e civiche, che rientrano nel più ampio concetto di educazione alla cittadinanza attiva e globale.

Leggi tutto… Piano nazionale per l’educazione al rispetto

Visite: 277

Competenze scolastiche di base: le più importanti per capire il digitale

di Maurizio Gentile, Università degli Studi “Unitelma Sapienza”
Come dimostrato dai risultati dell’indagine OCSE-PISA, le competenze di base sono quelle più utili per l’apprendimento online.
Per ridurre la distanza tra scuole ad alto e basso potenziale digitale, è necessario ridurre, prioritariamente, il divario nelle competenze di base. Adeguati livelli in lettura, matematica e scienze riflettono una pre-condizione sufficiente per favorire lo sviluppo equo delle abilità di apprendimento online. Leggi tutto… Competenze scolastiche di base: le più importanti per capire il digitale

Visite: 474

Provato Codecademy, la piattaforma (gratis) per imparare a programmare

nòva - Il Sole 24 Oredi Attualità Nòva24 Tech (Il Sole 24 Ore)
Ma come funziona in concreto la piattaforma? Innanzitutto si può scegliere tra diversi linguaggi di programmazione: Phyton, Java, Javascript (jQuery, AngularJS, React.js), Ruby e Sql, senza dimenticare popolari linguaggi di markup come Html, Css e Sass.

Leggi tutto… Provato Codecademy, la piattaforma (gratis) per imparare a programmare

Visite: 92

«Le App educative non servono ma non sono dannose, meglio un libro»

Corriere della Seradi Caterina Belloni
La conclusione: i giochi educativi online non hanno i benefici sperati. Peccato, spiegano i ricercatori: perché si tratta di un’occasione sprecata. Nel senso che con i loro colori, suoni ed effetti visivi le app potrebbero davvero diventare uno stimolo. Nella maggior parte dei casi, invece, non succede.

Leggi tutto… «Le App educative non servono ma non sono dannose, meglio un libro»

Visite: 146

EDU.IT: Le scuole italiane hanno una nuova identità in rete

https://www.nic.it/Dal 20 settembre 2018 tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado pubbliche e paritarie potranno registrare il loro nome a dominio edu.it.
Per favorire il più possibile la migrazione di tutti i nomi registrati dalle scuole da gov.it a edu.it. per la durata di un anno (dal 20 settembre 2018 al 19 ottobre 2019) i nomi a dominio delle scuole che avevano già registrato il loro nome con estensione gov.it sono stati riservati nell’SLD edu.it.

Leggi tutto… EDU.IT: Le scuole italiane hanno una nuova identità in rete

Visite: 263