Provato Codecademy, la piattaforma (gratis) per imparare a programmare

nòva - Il Sole 24 Oredi Attualità Nòva24 Tech (Il Sole 24 Ore)
Ma come funziona in concreto la piattaforma? Innanzitutto si può scegliere tra diversi linguaggi di programmazione: Phyton, Java, Javascript (jQuery, AngularJS, React.js), Ruby e Sql, senza dimenticare popolari linguaggi di markup come Html, Css e Sass.

Leggi tutto… Provato Codecademy, la piattaforma (gratis) per imparare a programmare

Visite: 66

«Le App educative non servono ma non sono dannose, meglio un libro»

Corriere della Seradi Caterina Belloni
La conclusione: i giochi educativi online non hanno i benefici sperati. Peccato, spiegano i ricercatori: perché si tratta di un’occasione sprecata. Nel senso che con i loro colori, suoni ed effetti visivi le app potrebbero davvero diventare uno stimolo. Nella maggior parte dei casi, invece, non succede.

Leggi tutto… «Le App educative non servono ma non sono dannose, meglio un libro»

Visite: 135

Ma i nativi digitali sono “illetterati digitali”: ecco il ruolo della Scuola


di Vittorio Midoro (dirigente di ricerca CNR)
I ragazzi nati e cresciuti in una società digitale mostrano padronanza nell’uso dei dispositivi per svolgere un’infinità di attività, realizzano e condividono foto e video, messaggi, post e email, ma questo non basta per farne dei media literate. Leggi tutto… Ma i nativi digitali sono “illetterati digitali”: ecco il ruolo della Scuola

Visite: 348

Qual è il giusto prezzo per uno smartphone?

WIRED.itdi Antonio Dini (WIRED.it)
Oggi si possono comprare telefonini a un prezzo ragionevole senza fare (grandi) compromessi sulla qualità. Allora perché insistere con apparecchi da mille e più euro?
Insomma, la democratizzazione dello smartphone è già avvenuta, il giusto mezzo è già arrivato sugli scaffali. Solo che ai big non conviene farvelo sapere.

Leggi tutto… Qual è il giusto prezzo per uno smartphone?

Visite: 104

L’anello che si ricorda le password al posto tuo

Focus.it di Elisabetta Intini
Presto in arrivo una fedina capace di custodire i tuoi segreti – dal numero di carta di credito alla password del cellulare – e di comunicarli a richiesta, evitandoti lo sforzo di memoria.
Si chiama Token l’ultimo dispositivo di wearable technology che custodisce i dati personali e li comunica, via Bluetooth o NFC (la connettività wireless a corto raggio) direttamente al richiedente.
Leggi tutto… L’anello che si ricorda le password al posto tuo

Visite: 93