Scuola, firmato il Contratto integrativo sulla mobilità del personale

Esclusivamente per la mobilità di quest’anno, sarà previsto per tutti i docenti lo svincolo dall’obbligo di permanenza triennale nel proprio ambito o nella propria scuola. Il contratto terrà conto infatti della novità prevista nella Legge di Bilancio per il 2017: il passaggio di una parte dell’organico di fatto in organico di diritto comporterà una variazione dell’organico della scuola. Lo svincolo è una misura straordinaria. Resta fermo, infatti, l’obiettivo prioritario, chiaramente indicato dalla legge 107 (Buona Scuola), della continuità didattica.

Leggi tutto… Scuola, firmato il Contratto integrativo sulla mobilità del personale

Visite: 102

Come si individueranno i perdenti posto con le nuove norme?

La Tecnica della Scuoladi Lucio Ficara
La tabella dei punteggi resta invariata, quindi servizio pre ruolo e di altro ruolo avranno punteggio ridotto, ma cambia molto se la scuola è un IC o un IIS.
La novità è invece quella dei codici unici di alcuni Istituti con più indirizzi di studio come per esempio gli istituti d’Istruzione Superiore o anche gli Istituti Comprensivi.

Leggi tutto… Come si individueranno i perdenti posto con le nuove norme?

Visite: 120

Assunzioni a tempo indeterminato personale docente a.s. 2016/17

letteraM_bigAssunzioni a tempo indeterminato del personale docente della scuola primaria e secondaria per l’anno scolastico 2016/17.
Invio Decreto Ministeriale n. 669 del 7 settembre 2016 e relativi prospetti del contingente di nomina.

Con il D.M. n. 669 del 7 settembre 2016 che si allega alla presente, sono comunicati i contingenti sui quali disporre le assunzioni a tempo indeterminato per la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, sia per posti comuni che di sostegno.

Prot. 0025272 del 07-09-2016

Visite: 255

Scuola e chiamata (quasi) diretta: i timori immotivati di alcuni prof

Il Fatto Quotidiano di Sciltian Gastaldi (Il Fatto Quotidiano)
La grande maggioranza dei docenti teme che i presidi assumino non sulla base delle competenze, ma sulla base di favoritismi vari. Ora, che questo in Italia sia un problema sarebbe sciocco negarlo. Però trovo che troppo spesso si dimentica che i presidi sono gente come noi, spessissimo ex docenti che hanno vinto un concorso pubblico da Dirigenti scolastici. Quindi fra loro c’è lo stesso livello di competenza e di onestà che c’è tra i docenti.
Leggi tutto… Scuola e chiamata (quasi) diretta: i timori immotivati di alcuni prof

Visite: 201

Chiamata diretta, Turi: “Troppi requisiti. Docenti non vanno riassunti solo trasferiti”

La Tecnica della Scuoladi Andrea Carlino
Quel che non hanno voluto comprendere i tecnici del ministero – ha detto Turi – è che le persone che faranno domanda di mobilità dagli ambiti alle scuole sono insegnanti di ruolo.
Non bisogna ‘riassumerli’ vanno solo trasferiti.
Per fare questo non c’è alcun bisogno di una lista infinita di requisiti. Bisognava semplicemente predisporre strumenti, pochi, oggettivi per tutti, senza decisioni discrezionali dei dirigenti scolastici.

Leggi tutto… Chiamata diretta, Turi: “Troppi requisiti. Docenti non vanno riassunti solo trasferiti”

Visite: 258