Se gli algoritmi a Scuola uccidono il pensiero analitico

di Alberto Berretti, professore di Analisi di Uniroma2
La forma di pensiero prevalente tra gli studenti che mi capitano negli ultimi anni è quella analogica, basata sul pattern matching: vedi un problema e senza necessariamente capire di cosa si tratta, cerchi di ricordarti a cosa somiglia che tu abbia già visto.
Leggi tutto… Se gli algoritmi a Scuola uccidono il pensiero analitico

Visite: 441

Ma i nativi digitali sono “illetterati digitali”: ecco il ruolo della Scuola


di Vittorio Midoro (dirigente di ricerca CNR)
I ragazzi nati e cresciuti in una società digitale mostrano padronanza nell’uso dei dispositivi per svolgere un’infinità di attività, realizzano e condividono foto e video, messaggi, post e email, ma questo non basta per farne dei media literate. Leggi tutto… Ma i nativi digitali sono “illetterati digitali”: ecco il ruolo della Scuola

Visite: 352

CoderBot, il robot per giocare a pensare

coderbotCoderBot è un progetto libero e Open Source rilasciato sotto i termini della licenza GNU/GPL2. CoderBot.org è distribuito con licenza cc-by-sa.
CoderBot è un progetto del Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione (RobotiCSS Lab – Laboratorio di Robotica per le Scienze Cognitive e Sociali) e del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Leggi tutto… CoderBot, il robot per giocare a pensare

Visite: 105

Concorso “Programma le regole” – Promozione del pensiero computazionale

Il futuro di una società, di un’organizzazione, di un sistema, si fonda sulle regole che ha.
Questo vale a tutti i livelli, da quello della realtà fisica (la natura) a quello delle relazioni sociali (popoli e nazioni) a quello della realtà virtuale (video giochi e simulazioni).
Un modo di capire come le regole determinano l’evoluzione di un certo scenario è quello di simularne uno attraverso la programmazione (coding).
In tal modo, sfruttando la capacità unica dell’informatica di concretizzare ed animare qualunque mondo virtuale si voglia costruire, grazie alle sue possibilità di elaborare simboli di qualunque tipo, ci si può meglio rendere conto dell’impatto che le regole definite hanno sull’evoluzione dello scenario stesso.

Leggi tutto… Concorso “Programma le regole” – Promozione del pensiero computazionale

Visite: 481