Crisi dei professionali, brutto segnale per chi cerca lavoro in Italia

Corriere della Seradi Orsola Riva
Che peccato mandare in malora lo straordinario patrimonio di competenze delle scuole professionali. Di quella sapienza artigiana prima e industriale poi che ha reso grande il nostro Paese. E invece, riforma dopo riforma, gli istituti professionali hanno smarrito la loro vocazione originale e oggi non riescono più a diplomare giovani davvero forti sul mercato del lavoro (e chissà se l’ennesima revisione del percorso professionale al vaglio del Parlamento andrà nella direzione giusta).

Leggi tutto… Crisi dei professionali, brutto segnale per chi cerca lavoro in Italia

Visite: 141

Arrivano le lettere. Dopo i giudizi via anche i numeri

La Tecnica della Scuoladi Pasquale Almirante
In pratica, dal 2017 i numeri, con cui si sono giudicati gli alunni dal 2009 e che sostituirono i giudizi, saranno sostituiti dalla lettere dell’alfabeto più «eque e meno limitanti». E allora ecco A-B-C-D-E, cinque gradi di giudizio per valutare gli studenti e assegnare loro un punteggio qualitativo dopo aver constatato se hanno o meno raggiunto gli obiettivi fissati dal ciclo di studi.

Leggi tutto… Arrivano le lettere. Dopo i giudizi via anche i numeri

Visite: 131

Ordinanza Ministeriale 23 maggio 2016, n. 316

letteraM_bigLa prova scritta a carattere nazionale nell’ambito dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione si svolge, per l’anno scolastico 2015/2016, per l’intero territorio nazionale e in sessione ordinaria, anziché in data 17 giugno 2016 in data 16 giugno 2016, con inizio alle ore 8:30.
Sono confermate le altre disposizioni di cui all’ordinanza ministeriale 20 luglio 2015, n.15.

(O. M. 23 maggio 2016, n. 316)

Visite: 311