Boom per ‘To be honest’, app anonima senza bulli

ANSA.itdi Redazione ANSA
‘Tbh’, che sta per “To be honest”, consente ad amici di comunicare senza rivelare completamente la propria identità e permette di scambiarsi solo complimenti. Insomma promuove sincerità e gioco, senza insulti. Una formula che pare funzionare visto che sarebbero già stati oltre 150 milioni i quiz scambiati, secondo quanto riportato dal Times.

Leggi tutto… Boom per ‘To be honest’, app anonima senza bulli

Visite: 30

Nelle classi con divieto di smartphone il rendimento aumenta

La Tecnica della Scuoladi Pasquale Almirante
Andare a scuola senza cellulare è come prolungare di una settimana l’anno scolastico: lo sostengono due economisti della London School of Economics, Louis-Philippe Beland and Richard Murphy, che sono giunti alla conclusione che i ragazzi raggiungono i risultati migliori quando lasciano il cellulare a casa.

Leggi tutto… Nelle classi con divieto di smartphone il rendimento aumenta

Visite: 80

C’è un sito per sapere se un tuo account è stato violato

WIRED.itdi Philip Di Salvo.
Il progetto si chiama Have I been pwned? e, una volta iscritti, vi farà sapere se il vostro indirizzo email è associato a un account compromesso.
Il servizio è gratuito ed è gestito da Troy Hunt, un esperto di sicurezza informatica per Microsoft (il servizio non ha comunque alcuna connessione con l’azienda Redmond)…

Leggi tutto… C’è un sito per sapere se un tuo account è stato violato

Visite: 96

App obbliga adolescenti a leggere gli sms dei genitori

ANSA.itdi Redazione ANSA
I figli che non rispondono a telefonate e messaggi rappresentano un’esperienza, tra apprensione e frustrazione, che accomuna molti genitori di adolescenti. Uno di questi, però, ha detto basta, e si è inventato un’app che semplicemente impedisce al figlio di ignorare i suoi tentativi di contatto.

Leggi tutto… App obbliga adolescenti a leggere gli sms dei genitori

Visite: 270

Cyberbullismo, online il modulo per denunciarlo al Garante

WIRED.itdi Giuditta Mosca
Il modulo può essere compilato dai minori che hanno compiuto 14 anni o dai i genitori di chi non ha ancora raggiunto tale età, specificando una tra le violenze subite e selezionata tra diverse possibilità, tra cui aggressione, ricatto, ingiuria, diffamazione, furto di identità o trattamento illecito dei dati.

Leggi tutto… Cyberbullismo, online il modulo per denunciarlo al Garante

Visite: 123