Nuovo esame di Stato a partire dal 2018/2019, ecco alcune novità

La Tecnica della Scuoladi Lucio Ficara
Il nuovo esame avrà solo due prove scritte e un colloquio orale. Lo svolgimento delle attività di alternanza Scuola-Lavoro diventa requisito di ammissione, insieme allo svolgimento della Prova nazionale Invalsi in italiano, matematica e inglese.
Con la riforma del nuovo esame di Stato 2018/2019 il voto finale resta sempre in centesimi, ma si darà maggior peso al percorso fatto nell’ultimo triennio, infatti il credito scolastico inciderà fino a 40 punti, le 2 prove scritte incideranno fino a 20 punti ciascuna, il colloquio fino a 20 punti.
Leggi tutto… Nuovo esame di Stato a partire dal 2018/2019, ecco alcune novità

Visite: 443

La rete è partecipazione

Nòva - Il Sole 24 Oredi Michelangelo Baracchi Bonvicini
“Riconoscere una fake news, o semplicemente sapere che esistono cose come le fake news, è una parte importante del pensiero critico indispensabile per uno studente” ha osservato alcuni giorni fa il direttore per l’educazione dell’Ocse, Andreas Schleicher.

Leggi tutto… La rete è partecipazione

Visite: 66

Il flop dei libri digitali a scuola, che cosa è andato storto

Agenda Digitaledi Maria Daniela Corallo, Animatrice digitale
Dall’introduzione delle LIM si erano create aspettative verso materiali didattici realmente digitali. Ma nella maggioranza dei casi il libro di testo digitale è costituito ancora da un file in formato pdf. Non un testo navigabile “nativo digitale” ma l’esposizione digitale del vecchio testo cartaceo

Leggi tutto… Il flop dei libri digitali a scuola, che cosa è andato storto

Visite: 309

On line il nuovo portale del Miur

Il portale, interamente responsive e dunque adattabile a qualsiasi dispositivo e modalità di navigazione (desktop, smartphone, tablet) è più intuitivo e prevede una navigazione per temi e servizi che rende più facile l’accesso alle informazioni.
Le ultime notizie sempre in primo piano, accesso facilitato a servizi, atti, normative, dati e bandi.

Leggi tutto… On line il nuovo portale del Miur

Visite: 175

WhatsApp, le chat dei genitori fanno male ai figli

Corriere della Seradi Claudia Voltattorni
Quindi, stop ai genitori che corrono in soccorso se il figlio dimentica la merenda o che passano il pomeriggio a chiedere le foto delle fotocopie «perché ho la figlia distratta». Così «non si fa il bene dei ragazzi, li si danneggia, lasciamoli crescere, è proprio alle scuole medie che cominciano a imparare le regole».

Leggi tutto… WhatsApp, le chat dei genitori fanno male ai figli

Visite: 146