Linux, 10 alternative open source ai più diffusi software commerciali

la RepubblicaPer ogni software commerciale c’è, quasi sempre, un suo equivalente “libero” distribuito con licenza open source.

Con questo tipo di licenza, i detentori dei diritti di un software consentono il libero accesso agli sviluppatori al codice sorgente in modo da modificarlo, esaminarlo, ridistribuirlo o integrarlo in propri progetti.

  1. Freecad, una buona alternativa, sebbene non completa, ad Autodesk Autocad
  2. Pidgin, la chat multi-piattaforma da usare al posto di Google Hangouts
  3. Gimp, l’editor di foto alternativo a Adobe Photoshop
  4. LibreOffice, la suite di programmi di ufficio alternativa a Microsoft Office
  5. VLC, il lettore di file video alternativo a Microsoft Windows Media Player
  6. Bluegriffon, un editor di pagine Web che può essere usato al posto di Adobe Dreamweaver
  7. Sumatra, il lettore di file Pdf che sostituisce Adobe Reader
  8. Amarok, il riproduttore di file audio alternativo a iTunes (ma senza supporto per dispostivi e Store Apple)
  9. ProjectLibre, per gestire i progetti (alternativo a Microsoft Project)
  10. Blender, il programma di modellazione 3D alternativo a Autodesk 3ds Max

Leggi l’articolo integrale

Visite: 331

 venerdì 24 Ottobre - 2014
Tecnologia
, ,