Pericolo amnesia digitale, la vita online prende il posto di quella reale

 

la RepubblicaSecondo un sondaggio condotto in Gran Bretagna il 68% degli utenti mente o esagera quando parla di sé sui social network. Un fenomeno che potrebbe far scattare un processo di rimozione dei fatti realmente accaduti

Un’abitudine, quella di abbellire sui social network la propria realtà quotidiana nel tentativo di renderla più interessante, che può innescare l’amnesia digitale, ovvero il processo di rimozione degli eventi reali che porta a convincersi che le cose siano effettivamente andate come le abbiamo descritte su Twitter o Facebook.

Il fenomeno sembra più diffuso tra i giovani, che sentono di più il “peso” di non apparire noiosi.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 264

 giovedì 8 20 Gennaio15
Tecnologia
, ,