La buona e cattiva scuola: se la didattica prevale sui saperi

la Repubblicadi VITTORIO COLETTI
In passato, la forza della scuola italiana, a confronto di tante altre nel mondo occidentale, è stata quella di trasmettere sostanziose conoscenze, dalle quali sono scaturite ottime competenze, riconosciute ai nostri “cervelli” in tutto il mondo.

Studenti in classe

Ora anche questo patrimonio rischia di andare in fumo nella “buona scuola”.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 977