Milano, il dress code per le liceali: “La scuola non è una spiaggia, basta canotte e magliette trasparenti”

la Repubblicadi TIZIANA DE GIORGIO
S’intitola “dress code” la circolare diramata a tutti gli alunni, agli insegnanti e ai genitori del Tito Livo, liceo classico in pieno centro a pochi passi da Sant’Ambrogio.

(fotogramma)

Le continue richieste di un decoro nell’abbigliamento rivolte agli alunni delle superiori da parte dirigenti scolastici non sono una novità. Ma nel mirino c’è quasi sempre stato il vestiario di fine anno, quando le temperature sono ormai estive, in classe si suda.

E i ragazzi non riescono a vederci nulla di male nello scoprire spalle o polpacci per sopportare il caldo. Ci sono stati dirigenti scolastici che negli anni hanno scatenato vere battaglie contro bermuda e infradito sfoderati dagli studenti nella bella stagione. Anche a suon di richiami formali e note, accolte con proteste da parte degli adolescenti.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 543

 sabato 27 Febbraio 2016
Scuola
, ,