Sud, è fuga di giovani: in 10 anni persi 3,3 miliardi di investimenti in capitale umano

Il Sole 24 OreProsegue ‘l’esodo’ degli studenti dal Mezzogiorno. Una «fuga dei talenti» che causa pesanti perdite economiche al Mezzogiorno.
«Nell’anno accademico 2014-2015 si sono spostati dal Mezzogiorno verso le regioni del Centro-Nord quasi 23mila giovani universitari.»spiega il rapporto del Censis.

Nel 2013 … in un anno 31.000 laureati hanno deciso di spendere altrove l’accumulazione di competenze acquisite sul proprio territorio di origine, determinando in questo modo un ulteriore impoverimento degli asset disponibili per il Mezzogiorno».


Con riferimento ai 26.000 laureati meridionali che oggi vivono nel Centro-Nord, l’impatto economico può essere valutato in poco più di 2,8 miliardi di euro. In totale, si tratta di 3,3 miliardi di euro: si tratta secondo il Censis di «una riduzione di opportunità per quei territori che hanno contribuito a formare un capitale potenzialmente strategico per il futuro.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 79

 giovedì 5 Maggio 2016
Scuola
, ,