Un attacco hacker ha messo KO internet negli Stati Uniti

La Stampadi ANDREA SIGNORELLI
Twitter, Spotify, Reddit, PayPal e Yelp sono solo alcuni dei servizi caduti vittima di quello che sembra essere un enorme attacco DDoS che ha colpito il provider DNS Dyn.
L’attacco hacker, come sempre più spesso avviene, è stato del tipo DDoS (distributed denial of service).

In questi casi, gli hacker inviano un flusso di svariate decine di migliaia di richieste contemporanee al server, mandandolo in sovraccarico e rendendo quindi molto più difficile per gli utenti riuscire a connettersi al sito che si vuole visitare.

La mappa delle zone nel mirino: la costa est è stata quella più colpita

La mappa delle zone nel mirino: la costa est è stata quella più colpita

Uno dei siti colpiti, la piattaforma per software open source GitHub, ha fatto sapere via Twitter di essere stata colpita da un “evento globale”.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 43

 venerdì 21 Ottobre 2016
Tecnologia
, , ,