Per non dimenticare!

Shlomo Venezia

Il braccio appartiene a Shlomo Venezia, italiano di origine ebraica, superstite della Shoah e testimone della vita all’interno dei campi di concentramento nazisti.
E’ stato uno dei pochissimi sopravvissuti all’eliminazione sistematica dei prigionieri appartenenti al sonderkommando di Auschwitz-Birkenau.

Come ripeteva spesso nelle sue visite alle scuole: “Tutto mi riporta al campo. Qualunque cosa faccia, qualunque cosa veda, il mio spirito torna sempre nello stesso posto… Non si esce mai, per davvero, dal Crematorio.”

Nel 2010, in una di queste occasioni, io ho avuto l’onore di conoscerlo e di parlargli. Mi disse, con tono sicuro e perentorio, di fotografare il suo braccio a futura memoria. Nel 2012, infatti, è venuto a mancare.

Visite: 206

 domenica 27 Gennaio 2019
In evidenza, Scuola
,