L’Italia è il Paese europeo più analfabeta nel digitale

In Italia una persona su quattro non ha alcuna esperienza nell’uso del computer, e questa quota si abbassa solo di poco (da 24% a 17%) per le persone delle classi centrali di età (35-44 anni).

Essere al primo posto in graduatoria rappresenta un problema serio per il nostro Paese, perché le prospettive di occupazione per queste persone caleranno tanto più rapidamente quanto più scarse diventeranno le attività per le quali non è richiesto alcun utilizzo del computer.

L’Italia è il Paese europeo più analfabeta nel digitale

Ma l’Italia non è soltanto il Paese con la più alta percentuale di individui senza alcuna competenza digitale; è anche il Paese in cui è maggiore la differenza tra i due generi: non hanno infatti mai usato un computer il 30% delle donne contro il 19% degli uomini.

Nel nostro Paese, lo stereotipo che le donne siano poco portate all’uso del computer è ancora ben radicato, ed è saldamente ancorato al più generale pregiudizio che il genere maschile sia più adatto di quello femminile a sviluppare le competenze di tipo tecnologico e quantitativo.

Il Sole 24 ORE

Visite: 166