Parere su sperimentazione nazionale in merito all’insegnamento trasversale dell’educazione civica nelle scuole del primo e secondo ciclo di istruzione del sistema nazionale di istruzione

Il provvedimento del Miur:

  1. non individua la platea delle istituzioni scolastiche potenzialmente coinvolte e le modalità di adesione delle scuole interessate;
  2. non prevede una “durata definita” del progetto sperimentale proposto, ma si limita ad indicare che esso sia attuato dall’anno scolastico 2019/20;
  3. non indica con chiarezza gli “obiettivi” che dovrebbero caratterizzare la sperimentazione proposta, non sono infatti evidenziate le finalità e i risultati attesi;
  4. non si prevede alcuna “valutazione di risultati”: è assente ogni riferimento ai soggetti, alle modalità e ai tempi con cui si intende procedere alla valutazione dei risultati della sperimentazione proposta.
MIUR

Sono messi sullo stesso piano “comportamenti, capacità, conoscenze, comprensione” legati alla educazione civica, rendendo non chiara la differenza tra gli stessi termini, né facilitando la comprensione di quali risultati si vogliano ottenere, in termini di conoscenze, competenze e capacità da parte degli studenti.

Leggi il parere

Visite: 49

 lunedì 16 Settembre 2019
Scuola
, ,