Dal .gov al .edu: una nuova opportunità di crescita per la comunicazione scolastica

Un estratto da un mio contributo su Agendadigitale.eu.

Siti web scolastici più accessibili, usabili e responsive: a un anno dalla maxi-migrazione da .gov a .edu si delineano i vantaggi dell’operazione voluta da Agid.
Un’occasione per migliorare la comunicazione del mondo scolastico e diminuire la distanza con famiglie e territorio.

Altro elemento assolutamente da non sottovalutare è la cosiddetta usabilità che, come chiaramente espresso nella sezione Design Servizi dell’AgID misura il grado di facilità e soddisfazione con cui gli utenti si relazionano con l’interfaccia di un sito, che risulta quindi tanto più usabile, quanto più le idee alla base della progettazione si avvicinano alle aspettative del soggetto che interagisce con il sito.
L’usabilità è un carattere imprescindibile nella realizzazione di un portale web, perché permette di creare un ambiente familiare per l’utente, determinando numerosi vantaggi:

  1. consente di trovare e comprendere informazioni in modo più semplice e intuitivo;
  2. facilita la memorizzazione e l’apprendimento dei contenuti presenti;
  3. permette una riduzione dei costi e degli errori di sviluppo;
  4. rende l’utente più autonomo e sicuro nel rapporto con lo strumento.

Se si riesce nell’intento di rendere il sito web della nostra scuola sufficientemente accessibile, usabile e, perché no, responsive, allora si ridurrà ulteriormente la distanza con le famiglie e il territorio.
Di conseguenza, gli sforzi conseguenti al passaggio prima al .gov e poi al .edu non saranno stati solo burocratici.

agenda_digitale

Leggi l’articolo integrale

Visite: 185