Azzolina: “Proteggiamo la nostra bella scuola, i contagi arrivano dall’esterno”

“Dobbiamo essere responsabili tutti, perché in questo momento il contagio non è che sia a scuola, ma viene da fuori. Dobbiamo proteggere la nostra bella scuola e possiamo proteggerla solo se tutti fuori rispetteremo le regole che ci siamo dati”.
Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, durante la visita all’istituto superiore “Borghese-Faranda” di Patti, nel messinese.

Azzolina: "Proteggiamo la nostra bella scuola, i contagi arrivano dall'esterno"

“Oggi a scuola ci sono regole molto precise dal punto di vista sanitario, ma queste regole da sole non possono bastare se fuori da scuola, poi, non vengono rispettate: utilizzo della mascherina quando necessario, il rispetto del distanziamento, l’igiene delle mani. In questo momento – ha proseguito la ministra – i contagi che abbiamo avuto non sono legati alla scuola, ma ad altro: vengono dall’esterno. E allora bisogna stare molto attenti, perché rispettare le regole anche fuori dalla scuola ci permette di mantenerla aperta. Il mio appello è rivolto a tutti, studenti e famiglie. In questo momento la scuola è più importante di tutto, di tutto”.

Visite: 804

 lunedì 28 Settembre - 2020
Scuola
, , , ,