Maturità, dirigente fa «benedire le penne» degli studenti. È polemica

Corriere della Seradi Antonella De Gregorio
Finché rimane confinato nella goliardia, rito scaramantico per implorare la misericordia della commissione, passa inosservato. Quando però è un dirigente scolastico a convocare in Aula Magna i maturandi per «un momento di preghiera» e per la benedizione delle penne biro che useranno all’esame, la polemica è scontata.

Scritta nero su bianco, nella circolare pubblicata sabato sul sito dell’istituto, la convocazione «dalle ore 12,15 alle ore 13,15» di lunedì 30 maggio degli «alunni delle classi quinte, accompagnati dai docenti in servizio», ha attirato sulla preside Rosa Celardo, a capo del liceo Jommelli di Aversa (Caserta), critiche dall’interno della scuola e dal mondo politico.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 177