Carrozza: il voto di maturità non deve avere valore legale

«Le valutazioni delle commissioni d’esame sono troppo soggettive». Tanti 100 e lode per i diplomati del sud

Uno dei nodi dell’istruzione è nelle differenze di valutazione, dalla scuola all’università. Secondo uno studio del periodico Tuttoscuola c’è uno “spread” nella valutazione degli studenti: al Sud gli alunni hanno voti più alti alla maturità rispetto ai coetanei del Nord. Eppure al Nord hanno risultati migliori nelle valutazioni oggettive, come i test Invalsi. Segno che i professori sono più “buoni” nel meridione e viceversa più esigenti nel settentrione. E anche limitandosi ai voti degli esami di maturità dello scorso anno, i “100 e lode” sono più della metà nel Mezzogiorno.

Fonte: Il Messaggero

Visite: 456

 mercoledì 25 Settembre - 2013
Scuola