Scuola, riforma Giannini: l’Informatica è solo fumo negli occhi?

Il Fatto QuotidianoMa oggi già gli insegnanti spendono di tasca propria per pc e supporti di memoria, corsi di aggiornamento, patentino Ecdl e connessioni Internet domestiche, e alcuni di essi inseriscono novità digitali nelle lezioni, mentre altri vorrebbero farlo ma non possono sopportare tutte le spese.

Il risultato di tale impegno e investimento di risorse, peraltro, è spesso insoddisfacente, perché disorganico ed estemporaneo, ma soprattutto per l’inadeguatezza dei tablet in dotazione ai docenti e dei dispositivi e sistemi informatici che ancora persiste in molte scuole e che rende frustrante anche l’uso dei registri elettronici.

Leggi l’articolo integrale

 

Visite: 639