Rossi Doria: la scuola non è una badante, è il mondo

Corriere della SeraRossi-Doria ha il coraggio di rivendicare un ruolo preciso alla scuola e a chi la dirige, la ‘fa’ materialmente: «Va ripensato un patto educativo generale per il quale certe cose spettano alla scuola senza intrusioni e con esplicita delega. E altre non spettano alla scuola».

Frase che andrebbe sottoposta a tanti, troppi genitori che delegano, appunto, alla scuola ciò che la scuola davvero non potrà mai dare (una famiglia, per esempio) e poi contestano la scuola stessa quando arriva la valutazione negativa di un figlio (un voto basso) vedendolo come un vulnus personale. Senza mai chiedersi perché il proprio figlio, o la propria figlia, sono arrivati a quel punto. La scuola è mondo, dice Rossi-Doria, ci siamo immersi tutti e nessuno può starsene in disparte.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 997