Per imparare, è sempre meglio la penna della tastiera

WIRED.itdi Lorenzo Longhitano
Prendere appunti a mano stimola il cervello più in profondità rispetto alla scrittura su tastiera. L’ultimo studio che lo conferma arriva dalla Norvegia.
Rispetto alla digitazione infatti, la scrittura faciliterebbe l’elaborazione e la selezione dei dati stimolando aree del cervello che l’inserimento veloce tramite tasti non riesce a toccare.

Il lavoro dell’NTNU si basa su diverse ricerche precedenti, ma si è svolto in ambito completamente hi-tech grazie a una collaborazione con Microsoft, che ha fornito agli studenti oggetto delle osservazioni i tablet Surface Pro 4 completi di tastiera e pennino digitale utilizzati per i test.

(Foto: Microsoft)

… i risultati hanno confermato che, rispetto alle modalità di scrittura diventate dominanti dall’avvento di laptop e smartphone, la cara vecchia penna è ancora utile quando ci si trova al primo impatto con nuove informazioni: che sia digitale oppure no.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 702

 mercoledì 6 Luglio - 2016
Scuola, Tecnologia
, ,