Fake news e pensiero critico: il ruolo della Scuola

di Maria Cecilia Averame
Offrire ai ragazzi strumenti e percorsi per sviluppare consapevolezza e competenze tali da non cadere nelle insidie del web, dalle fake news al cyberbullismo, è un imperativo per la scuola.

Occorre saper fornire gli strumenti e i percorsi adeguati a sviluppare consapevolezza e competenze, un “orizzonte di senso”, e la capacità di lettura dei cambiamenti. E per farlo bisogna partire dalla valorizzazione delle specificità del singolo docente.

Ma nel quotidiano scolastico quali attività possono essere realmente di impatto?
Un esempio pratico: la prima regola di qualsiasi decalogo per la condivisione di notizie e informazioni online è che prima di dare per certa una notizia, è necessario verificarne le fonti, controllarne la provenienza e la veridicità.
Corretto. Ma che percorso bisogna fare per arrivare a questo passaggio?

Leggi l’articolo integrale

Visite: 236