Curricoli e progetti, una vision per il futuro

Parte prima: le criticità
C’è grande confusione nelle scuole, un diffuso disagio dovuto al fatto che non si distingue più il curricolo dal progetto.
Da un lato si programma la didattica per obiettivi, per competenze e, pur anche, per conoscenze (sotto forma di Unità Didattiche o Unità di Apprendimento), mentre dall’altro, si progetta di tutto, dalla cittadinanza globale a quella digitale, dalla cucina etnica all’inclusione, e così via.

Le scuole sono state invase da finanziamenti di diverso ordine di grandezza, spesso, presentati come la soluzione di tanti mali: dalla carenza tecnologica al sentito bisogno di una formazione efficace.

Oggi, nulla terrorizza di più un docente, un’amministrazione e un dirigente scolastico dell’acronimo P.O.N. (Piano Operativo Nazionale sostenuto dai Fondi europei).

Visite: 177

 martedì 6 novembre 2018
Scuola
, ,