Piano Triennale 2019-2021 per l’informatica nella Pubblica Amministrazione

Il Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione detta indirizzi per mettere in atto una strategia condivisa con tutti i possibili attori della trasformazione digitale del Paese: Pubblica amministrazione, cittadini, imprese, mercato, mondo della ricerca.

Il Piano 2019-2021 prosegue o integra le linee di azione della versione 2017-2019 e ne aggiunge altre, in un nuovo quadro di collaborazione strutturata con tutti gli interlocutori.

mappa-modello-strategico

Le principali novità del Piano 2019-2021 riguardano:

  1. il recepimento delle ultime modifiche introdotte del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e delle recenti direttive e regolamenti europei sull’innovazione digitale;
  2. il rafforzamento del paradigma Cloud della PA con l’applicazione del principio cloud first;
  3. la definizione di modelli e strumenti per l’innovazione per la PA con un’attenzione ai temi dell’open innovation e al paradigma smart landscape;
  4. un maggiore risalto al ruolo delle amministrazioni territoriali, che saranno accompagnate nel loro percorso di trasformazione digitale, attraverso la condivisione di strategie e piani operativi, ma anche di buone pratiche già adottate che aiutino a colmare rapidamente il divario digitale tra i diversi territori del Paese;
  5. la condivisione con le amministrazioni degli strumenti di monitoraggio delle azioni;
  6. il rafforzamento del tema delle competenze manageriali e digitali all’interno delle pubbliche amministrazioni, con iniziative concrete di sensibilizzazione e formazione;
  7. l’adozione di una nuova chiave di lettura delle linee d’azione, che individua le aree di intervento e l’impatto su cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni, nel breve, medio e lungo periodo.
AgID

Visite: 128