I professionisti che servono e che la scuola italiana non formerà

I ragazzi in uscita dalle medie che scelgono gli istituti tecnici sono appena il 30,7%; ai professionali si scende addirittura al 15% e agli Its gli iscritti sono circa 13 mila.

I professionisti che servono e che la scuola italiana non formerà

In questi anni la scuola non ha dato il giusto valore alle scuole tecniche che hanno, invece, una competenza specifica e unica che andrebbe riconosciuta e sostenuta.
L’orientamento, invece, nel nostro Paese non funziona: chi va bene a scuola è destinato al liceo; chi va mediamente bene può aspirare ad un tecnico; chi va male è assegnato ad un professionale.
E’ un modello che non funziona.

E’ il momento di ripensare l’orientamento scolastico a partire dalla scuola primaria. Fin da bambini va riconosciuta la vocazione professionale sostenendo gli alunni in quelle materie dove meglio riescono.

Visite: 159