Il segreto della formazione perfetta, nascosto nella vita di tutti i giorni

“Sappiamo che oggi, e sicuramente sarà così anche nel prossimo futuro, le macchine sono abbastanza scarse nella comprensione dello stato d’animo delle persone, nell’intuire le situazioni intorno a sé, nello sviluppare relazioni di fiducia. Per questo, le competenze soft “umane” diventeranno sempre più importanti: competenze come l’empatia, la capacità di collaborare e il pensiero creative”.

Il segreto della formazione perfetta, nascosto nella vita di tutti i giorni

Lynda Gratton, tra le massime esperte mondiali in tema di organizzazione del lavoro, da diverso tempo “batte” sul tema del reskilling della forza lavoro, in particolare nella direzione delle competenze soft.

Vi sono però tre piccoli ostacoli a questa possibilità, rilevati dalla Gratton in un suo recente articolo sulla MIT Sloane Management Review:
1) il sistema scolastico non insegna queste competenze, poiché è fermo a un disegno didattico che ci preparava alle sfide della prima rivoluzione industriale (stare fermi, memorizzare e obbedire alle regole),
2) la tecnologia non le allena, anzi le annichilisce per definizione (Alexa non “si offende” mai),
3) i posti di lavoro creano condizioni di stress che inibiscono la possibilità di svilupparle e usarle bene.

Visite: 97