Invalsi, la radiografia della scuola oggi è chiara. Ma a chi tocca la cura?

Ancora una volta l’Invalsi ha fotografato il nostro sistema d’istruzione, facendo una radiografia della situazione che non lascia spazio a molte interpretazioni.

Nulla di nuovo sotto il sole. Da oltre un decennio l’Istituto nazionale di valutazione ci consegna questa fotografia. L’Invalsi si ferma lì. Il suo compito s’arresta alla raccolta dati. I sintomi della malattia della scuola italiana li conosciamo da anni. Manca la diagnosi e manca la cura.

Invalsi, la radiografia della scuola oggi è chiara. Ma a chi tocca la cura?

A chi tocca? Ho più volte insistito con i vertici dell’Invalsi perché loro stessi provino nel report annuale a indicare una cura, ma ogni volta mi è stato risposto che non fa parte della loro mission.

Non resta che pensare che alla cura ci debba pensare il ministero dell’Istruzione. Fino ad oggi nessuno ha mai invertito la tendenza. Fatte le prove Invalsi, preso atto dei risultati, non si è visto alcun investimento. Non ci resta che sperare che il malato non sia già terminale e vi sia ancora tempo per mettere in atto una terapia.

il Fatto Quotidiano

Visite: 227

 venerdì 12 Luglio 2019
Scuola
, ,