Chi odia paga, un progetto contro l’odio online

Un progetto per combattere ogni forma di odio online, come il cyber-bullismo, lo stalking, il revenge porn, l’hate speech o la diffamazione online, che aderisce a Repubblica Digitale, il programma del Ministro per l’innovazione e la trasformazione digitale per l’inclusione digitale.

L’idea è fornire assistenza legale per difendersi da queste condotte, attraverso una piattaforma online, semplice da utilizzare e capace di garantire tempi brevi di risposta.

Chi Odia Paga

Chi Odia Paga è una piattaforma legal-tech in grado di combattere l’odio online avviando la migliore procedura di tutela legale per ciascun caso. Il primo servizio rilasciato permette all’utente, attraverso la compilazione di un questionario interattivo, di ricevere immediatamente un primo feedback legale basato su un algoritmo di intelligenza artificiale: grazie ad esso l’utente scopre se è stato vittima di un reato, di quale reato eventualmente si tratti e, se del caso, suggerisce di contattare un avvocato.

Repubblica Digitale

Visite: 151

 sabato 1 Febbraio - 2020
Scuola, Tecnologia
, ,