Il rientro a “compartimenti stagni” di nidi e materne è un lockdown dentro la scuola

“Siamo di fronte a una catastrofe generazionale che potrebbe sprecare indicibili potenzialità umane, minare decenni di progressi ed esacerbare disuguaglianze radicate” ha affermato ieri il segretario generale delle Nazioni unite, Antonio Guterres, esprimendosi rispetto alla chiusura prolungata delle scuole che sta interessando oltre un miliardo di studenti nel mondo.

Il rientro a compartimenti stagni di nidi e materne è un lockdown dentro la scuola

Il Miur ha pubblicato le linee guida per il ritorno in classe: i bambini dagli 0 ai 6 anni saranno riuniti in gruppi chiusi per evitare focolai. E nelle loro menti rimarrà il muro eretto dalle paure degli adulti: si rischia una “catastrofe generazionale”.

Quello che è certo è che sarebbe necessario e urgente ragionare molto diversamente a seconda dell’età degli studenti.

Le precauzioni, quando comportano pesanti conseguenze, devono essere opportunamente pesate. Siamo certi che in questo caso i benefici superino i costi sociali, psicologici e sanitari sul lungo termine?

Visite: 337

 mercoledì 5 Agosto - 2020
Scuola
, , , ,