Il crollo delle competenze si ferma ma uno studente su due impreparato al diploma

Dopo due anni di pandemia, i livelli di apprendimento degli studenti italiani restano stabili, ma non riescono a raggiungere gli standard pre-Covid.
Si allargano, invece, i divari territoriali, con il Nord e il Sud Italia che viaggiano a due velocità già a partire dalla scuola media.
È quanto emerge dal Rapporto Nazionale Invalsi 2022.

https://www.rainews.it/cropgd/806x460/dl/img/2022/07/05/1657037323418_rainewsfccecebcfafcd.jpg

Anche se il rapporto Invalsi fotografa andamenti che hanno radici negli ultimi 20 anni, allo stesso tempo i dati mettono in luce anche gli effetti della pandemia sugli studenti. Tra questi, la dispersione scolastica implicita: i giovani che terminano il percorso di studi senza avere però le competenze di base necessarie.

Visite: 143

 venerdì 8 Luglio - 2022
Scuola
, , ,