Anche il web inquina, ma quanto? Lo misura KarmaMetrix

Essere sempre connessi, usare tanti strumenti online, avere un’app o un sito che rispondano a tutto, da un lato ci dà la sensazione di “dominare” la tecnologia, dall’altro, invece, intensifica il cosiddetto “inquinamento digitale”.

Secondo gli studi del Global Carbon Project, nel 2020 Internet è stato il quarto Paese al mondo per emissioni di CO2. Questo a causa dei combustibili fossili utilizzati per produrre energia per data center, server e ogni dispositivo utilizzato per il funzionamento e l’utilizzo (ricerche, mail, social) della rete.

Inquinamento digitale, cos'è e come ridurlo
https://karmametrix.com/app/uploads/2023/05/Nuove-copertine-blog-16.png

Si pensi per esempio anche all’utilizzo dei social media con il loro carico di foto, tweet, reel, commenti o un semplice like. In particolare, da uno studio di Bankless Times, 1 minuto di presenza su TikTok produce 2,63 grammi di CO2, mentre Instagram arriva all’1,05 e Facebook allo 0,79. Volendo fare un raffronto più pratico, Facebook e TikTok inquinano come tutta la popolazione di Londra che volesse fare un viaggio di andata e ritorno a New York.

https://karmametrix.com/app/uploads/2023/09/banner-orizzontali-blog3.png
https://karmametrix.com/app/uploads/2023/09/banner-orizzontali-blog3.png
KarmaMatrix

A tutto ciò si somma la modalità a volte poco efficiente con cui vengono tecnicamente realizzati e organizzati i siti web, da quello amatoriale a quello delle strutture aziende più complesse. Ottimizzare l’efficienza energetica di un sito oltre a utilizzare meno energia dal lato server ne farà utilizzare meno anche all’utente.

Qualcosa si muove anche in questa direzione: Google stessa si è posta l’obiettivo di essere carbon free entro il 2030. Di conseguenza ha iniziato a “premiare” nei risultati di ricerca i siti più green, in Google Maps i percorsi più ecosostenibili, in Google Flights i voli che producono meno CO2.

Ma è possibile misurare l’impatto ambientale di un sito web ed, eventualmente, ottimizzarne l’efficienza energetica? Karma Metrix è il primo percorso di sostenibilità digitale che misura, compara e migliora l’impatto ambientale di un sito web.
Karma Metrix è nata nel 2020 per supportare le aziende nel loro percorso di ecosostenibilità, in modo da ridurre drasticamente l’impatto verso l’ambiente dei loro spazi web e, di conseguenza, delle informazioni condivise.

Il brand ha creato un tool per verificare quanto un sito possa essere ecosostenibile; è sufficiente inserire l’URL della pagina web per verificarne l’impatto ambientale; collegandosi a https://karmametrix.com/it/ si ottiene come risultato l’impatto del proprio dominio per apporre le dovute contromisure: perché anche piccoli accorgimenti possono dare un contributo importante.

https://karmametrix.com/app/themes/karmametrix/public/images/logo-connect-4-climate.png

Visite: 279