Riprendono i prof in aula e li deridono su WhatsApp: 22 sospesi in una scuola media del Torinese, i genitori protestano

la RepubblicaRiprendevano i loro professori con i cellulari durante le lezioni, poi facevano circolare i filmati anche su WhatsApp, accompagnati da frasi di scherno, assieme a immagini di alcune studentesse che si sarebbero fotografate tra loro nello spogliatoio, durante l’ora di educazione fisica.

Per questo ventidue giovanissimi studenti di seconda e terza media (ragazzi di 12-13 anni) della scuola Mario Costa di San Francesco al Campo, a pochi chilometri da Torino, sono stati sospesi (sei per un giorno, gli altri per tre ore) con un provvedimento firmato dalla dirigente Adriana Veiluva.

Una decisione che, anziché offrire motivo di riflessione sui modelli educativi ai genitori dei ragazzi coinvolti, ne ha indotto almeno metà a protestare e a minacciare iniziative legali per violazione della privacy.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 1772

 mercoledì 4 novembre 2015
Scuola
, , , ,