La rete è partecipazione

Nòva - Il Sole 24 Oredi Michelangelo Baracchi Bonvicini
“Riconoscere una fake news, o semplicemente sapere che esistono cose come le fake news, è una parte importante del pensiero critico indispensabile per uno studente” ha osservato alcuni giorni fa il direttore per l’educazione dell’Ocse, Andreas Schleicher.

Lo statistico tedesco, che è anche advisor del segretario generale Angel Gurria, ha anche annunciato che dal 2018 le capacità di analisi critica sull’informazione digitale e dei social media entreranno a far parte del Pisa, il test di valutazione delle competenze somministrato ai ragazzi delle superiori di tutti i Paesi membri.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 138