Il governo ha sbagliato tutto sulla scuola, ma a pagare sono solo gli studenti

Il presidente del Consiglio dice che la scuola aperta è una priorità per questo governo, ma non ha fatto nulla per dimostrarlo. Niente interventi strutturali, restano le classi sovraffollate, i problemi di areazione, le criticità sul trasporto pubblico locale.
La verità è che tenere gli studenti a casa creerebbe un danno all’economia, perché i genitori devono andare a lavorare.

https://staticfanpage.akamaized.net/wp-content/uploads/2021/09/Chigi-Mario-Draghi.jpg

Questo avrebbe dovuto essere il significato di “mai più dad”. Ora, invece, resta aperta a oltranza per una questione di principio, e questo non ha senso. Con i mesi di lavoro a disposizione dalla primavera in poi, saremmo dovuti arrivare a una ripartenza – a settembre – completamente diversa da quella che c’è stata.

Non è stato fatto nulla per risolvere i problemi strutturali, come il sovraffollamento delle aule o i sistemi di areazione, né per realizzare un tracciamento decente dei casi Covid o per potenziare il trasporto pubblico locale.

Visite: 402

 mercoledì 12 Gennaio - 2022
Scuola
, ,