Cosa conosciamo della vita online dei nostri figli?

Controllare o no? Censurare o no? E se controlliamo, quanto dobbiamo farlo? E se mettiamo dei limiti, dobbiamo rispettarli anche noi adulti?

Nel Safer Internet Day le ricerche ci parlano di quanto i più giovani siano i più esposti ai rischi del web (le ragazze più dei ragazzi), di quanto tempo passano online (moltissimo), di quali sono i rischi che corrono e di cosa hanno paura.

https://alleyoop.ilsole24ore.com/wp-content/uploads/sites/90/2023/02/luke-porter-UGX2qdjdKkw-unsplash.jpg

Internet non è in discussione, sono passati i tempi in cui si demonizzava il mezzo, siamo in una fase in cui il mezzo è diventato parte integrante delle nostre vite, a tutte le età. Il punto, allora, è sfruttarlo al meglio ma, per farlo, dobbiamo conoscerlo, noi per primi, e saperlo maneggiare con cura. Con tutto ciò che porta con sé.

“Adulti che a volte si rendono protagonisti di comportamenti contradditori, come quello di proibire il cellulare a tavola o in classe mentre contemporaneamente loro stessi ne fanno uso nei medesimi contesti”.

Leggi l’articolo integrale

Visite: 128