Valditara: “Cellulare si usa solo per scopi didattici. Tutela legale per docenti”

Il ministro dell’Istruzione e del Merito, alla festa della Lega Romagna a Cervia, ribadisce che “smartphone e tablet” vanno utilizzati “solo sotto la guida del docente”. Poi spiega che “nel caso in cui un insegnante sia aggredito, minacciato o insultato l’Avvocatura dello Stato sarà a sua disposizione gratuitamente”.

https://static.sky.it/images/skytg24/it/cronaca/2023/06/21/maturita-fake-news/smartphone-scuola-getty_8.jpg

“È mai possibile che in classe, anziché studiare, lo studente possa filmare un docente e deriderlo sui social? Un conto è utilizzare lo smartphone o il tablet per scopi didattici, un altro è utilizzarlo per minare l’autorevolezza dell’insegnante. Il cellulare in classe si usa solo sotto la guida del docente per scopi didattici. L’Olanda e l’Ocse hanno seguito il nostro esempio”.

“Nel caso in cui un insegnante sia aggredito, minacciato o insultato prima doveva pagarsi lui le spese legali per difendersi per agire in giudizio contro l’aggressore, adesso l’Avvocatura dello Stato sarà a sua disposizione gratuitamente…”.

Vai all’articolo

Visite: 76