Fisica – L’accelerazione

Il moto rettilineo vario e l’accelerazione media

Nella realtà accade che la velocità media con cui ci si sposta lungo una retta può cambiare da un intervallo di tempo all’altro.
Si parla quindi di moto rettilineo vario poiché la velocità media non assume sempre lo stesso valore.

Ha senso allora definire la velocità istantanea \(v\) come il valore limite a cui tende la velocità media \(v_m\) per intervalli di tempo sempre più piccoli comprendenti l’istante considerato.

Fisica - L'accelerazione (wikipedia)

Per misurare la rapidità con cui varia la velocità viene introdotta l’accelerazione \(a\), che misura la rapidità con cui varia la velocità; come per la velocità si definisce l’accelerazione media di un punto materiale come il rapporto tra la variazione della sua velocità istantanea \(\Delta v=v_2-v_1\) e l’intervallo di tempo \(\Delta t= t_2-t_1\) in cui avviene tale variazione:

$$a_m=\displaystyle\frac{∆v}{∆t}=\displaystyle\frac{v_2-v_1}{t_2-t_1}$$

L’unità di misura dell’accelerazione è il metro al secondo quadrato \((m/s^2)\).
Se la velocità diminuisce allora l’accelerazione media è negativa; se la velocità è costante allora l’accelerazione media è nulla; se la velocità aumenta allora l’accelerazione media è positiva.

Visite: 94

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8